In tanti ed anche illustri hanno scritto e riscritto su Firenze e la Toscana, ci sarà un motivo se vengono a visitarla da ogni dove nel mondo e se anche il più piccolo dei suoi borghi ti lascia a bocca aperta?

Patrimonio dell’UNESCO, culla del Rinascimento… cos’altro dire di Firenze?
Le migliori guide vi elencheranno musei e monumenti che milioni di persone da tutto il mondo vengono ogni anno ad ammirare.
In primis la magnificenza del Duomo e la cupola del Brunelleschi che sovrasta la città e ne disegna un inconfondibile skyline.

La famosa zona del Chianti (dove viene prodotto l’omonimo vino rosso Chianti Classico DOCG), nella parte più vicina a Firenze, dista dal centro città circa 40 minuti ed offre opportunità di rilassanti gite fuori porta in giornata.
Dalla scoperta di borghi medievali perfettamente conservati, nel verde della campagna, ad una degustazione delle eccellenze eno-gastronomiche toscane, vino, olio extra vergine, salumi, formaggi, presso numerose cantine e fattorie.

Scopriamola in compagnia di: Silvia Rossi

Silvia Rossi è la travel blogger di Dreams&Souvenirs. Fiorentina DOCG con spassionato amore verso le “sue” terre, vi porta nella Firenze dei Fiorentini che ancora vivono il centro storico e a zonzo per la Toscana, dal mare alla campagna. Il tutto spesso abbinato da un calice di vino!

Presentati e raccontaci del tuo blog

Perchè “Dreams&Souvenirs… Emotional Travel Tips”?  Un raccoglitore di sogni e ricordi, che generano a loro volta altri sogni, che genereranno altri ricordi… Dreams&Souvenirs, appunto! Un’ evasione dalla quotidianità, per staccare la mente ed immergersi tra natura, arte, buon cibo, ottimo vino e la bellezza di questa nostra Madre Terra.

Dove possiamo continuare a seguirti?

Direttamente sul blog Dreams&Souvenirs oppure su:
Facebook Dreams&Souvenirs  @dreamssouvenirs
Instagram Dreams&Souvenirs  #dreamssouvenirs
Follow me!

Veniamo al dunque: dacci dei consigli!

Scrivere di Firenze e della Toscana proprio non me la sento… sono di parte al 100%

Cosa vedere a Firenze

Musei e Monumenti

Se è la prima volta che visitate Firenze , dovete assolutamente pianificare le visite ai principali musei e monumenti prenotando on line: dalla Galleria degli Uffizi , alla salita sulla cupola del Duomo o sul campanile di Giotto, potrete evitare lunghe code ed ottimizzare il vostro tempo in città per potervi rilassare passeggiando per il centro storico o per il Giardino di Boboli e Villa Bardini: a primavera un must to do perché i giardini sono in fiore ed incorniciano emozionanti panorami sulla città (€10 per entrambi, consiglio l’entrata da Via Romana c’è meno coda).
Sito ufficiale Firenze Musei.

Duomo di Firenze

Firenze by Night

Di sera, dopo una bella cena in una tipica trattoria, due passi per Firenze by night ed una bevuta tra i numerosi localini di Borgo San Frediano e Piazza Santo Spirito; il primo, qualche mese fa è stato recensito dalla Lonely Planet come uno dei quartieri più cool del mondo!

Santa Maria Novella di notte

Il Chianti

Con un’auto ed un giorno a disposizione, a pochi minuti a sud di Firenze si trova il famoso Chianti.
Un’area di dolci colline disegnate, con vigneti (le cui uve sono “atte a divenire” Chianti Classico DOCG), oliveti, antichi borghi e castelli, che si estende fino ed oltre Siena (un’altra meraviglia). Basta scegliere sulla carta geografica! Greve, Panzano, Radda (in Chianti), sono solo alcuni dei borghi dove spendere una giornata.
Il vino è parte integrante nella storia e nella cultura della Toscana; una visita in una cantina è un’esperienza nel profondo delle tradizioni di un territorio, per conoscerlo e capirlo.
Potete leggere qualcosa in più qui.

Chianti

Cosa fare a Firenze

Il Calcio Storico Fiorentino

Una rievocazione storica/gioco che rimanda a tradizioni che hanno 500 anni di storia e per cui ancora oggi i Fiorentini ci sentono con passione.
Come modalità potrebbe ricordare un rugby, ma per la complessità delle regole vi rimando al sito ufficiale dove sono ben spiegate.
Il torneo si gioca nel mese di giugno e la finale culmina il 24 in coincidenza del santo patrono della città (San Giovanni Battista).
Si sfidano 4 squadre che rappresentano i quartieri storici e sono identificati con dei colori: Azzurri di Santa Croce, Bianchi di Santo Spirito, Rossi di Santa Maria Novella e Verdi di San Giovanni.
Un corteo di figuranti in costume di oltre 500 persone sfilano per la città fino ad arrivare in piazza Santa Croce (adibita a campo da gioco, con spalti e tribune), dove il Magnifico Messere (di solito una personalità influente di turno) da il via alla dura lotta per la vittoria.
Sito ufficiale Calcio Storico Fiorentino.

Calcio storico in Piazza Santa Croce

Silvia, grazie per averci fatto conoscere questo angolo d’Italia. A presto!

 

Condividi:

2 thoughts on “Firenze: terra del Chianti (Classico!)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *